Login   Tu sei in: tecnopolo

News

NEWS


GECO: Innovazione e sostenibilità incontrano le comunità energetiche
17/12/2019
Bologna. Zona Roveri e Pilastro  Ora 17:00

GECO ha compiuto un ulteriore passo in direzione della creazione della comunità energetica di Roveri e Pilastro, un progetto co-finanziato dal EIT Climate-Kic e destinato alla gestione comunitaria della risorsa energetica locale, all’autoconsumo e allo scambio interno di energia prodotta.

Giovedì 12 dicembre, GECO ha compiuto un ulteriore passo in direzione della creazione della comunità energetica di Roveri e Pilastro, un progetto co-finanziato dal EIT Climate-Kic e destinato alla gestione comunitaria della risorsa energetica locale, all’autoconsumo e allo scambio interno di energia prodotta.

Il tema “Innovazione e sostenibilità incontrano le comunità energetiche” ha guidato il denso programma di incontri e attività. La giornata è cominciata con l’incontro dei promotori di GECO e dei rappresentanti di istituzioni e aziende locali presso la sede della Cooperativa sociale Eta Beta dove, guidati dal suo presidente, Juan Crous, i partecipanti hanno conosciuto le attività svolte dalla cooperativa e il progetto “Corridoio ciclo-eco-ortivo” che connetterà i distretti di Roveri e Pilastro, a partire dal prossimo anno. Dopo la visita alle botteghe artigiane di Eta beta, il gruppo si è sostato al Pilastro, per conoscere, accompagnati dall’ingegnere Matteo Campagna, l’impianto fotovoltaico e il sistema di accumulo del Centro Agro Alimentare di Bologna (CAAB).

Al pomeriggio, la giornata è proseguita nel verde della Fondazione BioHabitat, in zona Roveri, dove i lavori si sono aperti con la presentazione dei progetti: AAA@A - Cantieri Verdi, Fondazione
BioHabitat, Progetto Magellano e Bando Leonardo, introdotti dalla fondatrice della fondazione, Marcella Marzari.

Per creare non solo una comunità energetica ma una comunità sostenibile, attraverso un percorso per promuova stili di vita sostenibili e nuovi modelli di consumo, è necessario adottare
un approccio sistemico e cooperativo tra tutti i soggetti attivi nelle filiere: dal produttore fino al consumatore. Con questa premessa, Francesca Cappellaro (Enea) ha presentato le azioni di engagement previste dal progetto GECO, destinate al coinvolgimento della comunità locale nell’individuazione di risposte alla sfida del cambiamento climatico.

Dopo un introduzione al progetto GECO, presentato dalla coordinatrice Claudia Carani (AESS), Duccio Caccioni (CAAB) e Stefano Ranuzzini (AESS) hanno presentato i primi risultati delle analisi svolte da AESS per la valorizzazione energetica degli scarti produttivi del CAAB e i prossimi passi da compiere per una gestione dello scarto organico in un’ottica circolare.

Ha concluso il programma della giornata, il tavolo di discussone “La promozione e la gestione delle comunità energetiche locali: possibilità e prospettive”, con la coordinamento del Prof.
Carlo Alberto Nucci (UniBo) e la partecipazione dei rappresentanti di cinque realtà italiane attive nella promozione di modelli alternativi di gestione dell’energia elettrica: Piero de Sabbata di ENEA, Giorgio Lazzari di Geetit, Sergio Fedeli di “Energia Positiva”, Michele Pizzi di SEASIDE e Andrea Zanotti di Zanotti Energy Group. Ognuno dei relatori, col suo personale contributo, ha sottolineato l’importanza di strumenti e strategie che incentivino un cambiamento del paradigma tra i cittadini, stimolandoli ad essere “producer” oltre che “consumer” energetici. Nell’era delle rinnovabili, la transizione energetica è, prima di tutto, culturale e morale.


Programma della giornata:

Innovazione e sostenibilità incontrano le comunità energetiche 12 dicembre 2019 - ore 10.30 - 17.00

Mattina: Eta Beta Coop. Sociale, Via Battirame, 11, Bologna CAAB/FICO, Via Paolo Canali, 16, Bologna
Pomeriggio: Fondazione ZR Experience, Via dell’Incisore, 2 – Zona Roveri – Bologna

Il progetto GECO (Green Energy COmmunity), promosso da AESS, ENEA ed UniBo e finanziato dal fondo europeo EIT Climate-KIC, intende affrontare (dal punto di vista tecnologico, legale e culturale) la creazione di una comunità energetica rinnovabile di quartiere, nelle zone di Roveri e Pilastro (area sud orientale della città di Bologna). GECO cerca di creare le basi per l'attuazione sul territorio nazionale della Direttiva Europea sulle Energy Community e prevede un forte e partecipativo coinvolgimento della comunità (cittadini e imprenditori), delle associazioni e degli stakeholders locali e nazionali per l’avvio della prima comunità energetica della Regione Emilia Romagna. Programma:




  • 10:30 – 11:30: Eta Beta Coop. Sociale Incontro tra Roveri e Pilastro nei luoghi del progetto Periferie “Corridoio ciclo-eco-ortivo” con il Comune di Bologna, la Città Metropolitana di Bologna, il Quartiere San Donato - San Vitale e le associazioni delle imprese e dei cittadini

  • 11:45 – 12:30: Visita al CAAB – L’impianto fotovoltaico e il sistema di accumulo di CAAB/FICO (Punto di incontro: Ufficio CAAB)

  • 12:45 – 13:45: Pranzo & Networking, presso ZR Experience 14:00 – 14:30: Apertura dei lavori in ZR, presentazione dei progetti AAA@A - Cantieri Verdi, Fondazione BioHabitat, Progetto Magellano e Bando Leonardo, Marcella Marzari – ZR Experience 14:30 – 14:45: Presentazione del Progetto GECO, Claudia Carani - AESS

  • 14:45 – 15:00: Economia Circolare come approccio collaborativo, Francesca Cappellaro - ENEA 15:00 – 15:20: Sostenibilità e recupero di rifiuti organici al CAAB, Duccio Caccioni - CAAB e Stefano Ranuzzini - AESS

  • 15:20 – 16:50: Tavola rotonda: “La promozione e la gestione delle comunità energetiche locali: possibilità e prospettive”, coordina Prof. Carlo Alberto Nucci (UniBo). Partecipano: CAAB, ENEL distribuzione*, RSE*, ENEA, AESS, UNIBO, GEETIT, SEASIDE*, ENOSTRA, Energia Positiva*. (*Invitati)

  • 16:50 – 17:00: Discussione e conclusioni Per la registrazione accedere: https://www.eventbrite.com



Mattina: presso Eta Beta Coop. Sociale, Via Battirame 11, Bologna; CAAB/FICO, Via Paolo Canali 16, Bologna.


Pomeriggio: presso Fondazione ZR Experience, Via dell’Incisore 2 – Zona Roveri – Bologna.



logos geco.jpg

Fonte news
TECNOPOLO ENEA BOLOGNA




 

La rete regionale

 


Clusters

Piattaforme

POR FESR

logo rete

logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma
Piattaforma Agroalimentare

logo piattaforma
Piattaforma ENA

logo piattaforma
Piattaforma ICT e DESIGN


logo piattaforma
Piattaforma MECCANICA e MATERIALI


Condividi questa pagina con

LinkedIN share Facebook share condividi